Le salite della Valle di Cavedine: i cementi

L’itinerario in bici da corsa è un classico della zona. Si parte dal parcheggio posto dopo il ponte sul fiume Sarca. Si prende la pista ciclabile direzione Nord, si pedala costeggiando il fiume Sarca. La ciclabile termina, si gira a sinistra e si raggiunge l’abitato di Ceniga dove sia a sinistra che a destra trovate delle fontane. Si prosegue sempre sulla strada principale e si raggiunge Dro, lo si attraversa mantenendoci sempre sulla strada principale e raggiunta la rotonda si gira a sinistra, dopo alcune decine di metri alla vostra destra trovate la gelateria Maui. Si prosegue, quindi si gira a sinistra e si seguono i cartelli per la pista ciclabile. Si pedala nella zona a Nord di Dro, quindi si abbandonano le case per riprendere a pedalare su pista ciclabile protetta riservata solo ai pedoni e ciclisti. Si sale e alla vostra sinistra trovate un grazioso bar il Bike&Wine situato in un posto incantevole. Si risale in bici si prosegue sempre sulla pista ciclabile e si raggiunge l’ex centrale di Fies. Si prosegue andando diritti, si affronta ora una breve salita su fondo cementato molto pendente, quindi la ciclabile è un continuo sali e scendi divertente ma da percorrere con prudenza. Si seguono sempre le indicazioni per Pietramurata Sarche. La ciclabile termina vi trovate sulla strada principale, quindi si gira a destra e in poco tempo alla vostra destra trovate l’azienda agricola bar di Gino Pedrotti. Fermatevi quì potete bere dell’ottimo vino, soprattutto vi consiglio il VinSanto ottimo, un prodotto d’eccellenza della zona. Allo stop si gira a sinistra la strada è molto divertente tra tratti rettilinei e brevi discese si arriva a Pergolese piccolo paesino quindi si seguono sempre le indicazioni per Sarche, ora si affronta un lungo rettilineo, dopo una curva a sinistra quindi una a destra trovate alla vostra destra un cementificio e subito dopo si gira a destra. La strada sale, alcune curve quindi un tratto rettilineo in salita si prosegue sempre sulla strada principale, affronterete ora un tratto quasi rettilineo per poi affrontare un breve strappo, si arriva al colmo per poi scendere e trovarsi sulla strada della valle di Cavedine. Si gira a destra e si pedala sulla strada principale, si attraversa Lasino per poi arrivare a Cavedine, dove svoltiamo a destra ed entriamo nel paese. Raggiungiamo la piazza del paese dove si trova una bella fontana, quindi teniamo a sinistra e davanti al piazzale della farmacia teniamo a sinistra. Si sale e si attraversa l’abitato di Brusino dove si trova nella piccola piazzetta un bar. Si prosegue e si raggiunge la strada principale.Giriamo a destra e dopo alcuni colpi di pedale ci troviamo al passo S. Udalrico posto a 584m di quota. Si scende e si raggiunge velocemente l’abitato di Drena dove svetta il castello. Merita una sosta per visitare il maniero da dove si ha una visuale unica sulla zona sottostante. Al parcheggio del castello trovate un bar. Si riprende a scendere tra curve e controcurve e tratti rettilinei si raggiunge in fretta la rotonda di Dro dove siamo già transitati all’andata. A questo punto si prosegue diritti si attraversa Dro e si tiene la sinistra, si scende e si attraversa Ceniga, quindi si prende a destra seguendo i cartelli per la pista ciclabile. Si costeggia il fiume Sarca e si arriva al punto di partenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...