Al Rifugio Graziani in fat bike

Come introduzione alla relazione, prima di affrontare un percorso invernale in qualsiasi posto è meglio informarsi dal gestore del locale da raggiungere le condizioni della neve e se c’è pericolo per raggiungere la località.

Per raggiungere il Rifugio Graziani, lascio la macchina a San Valentino di Brentonico. San valentino di Brentonico lo si raggiunge una volta arrivati a Brentonico, tenendo a destra seguendo le indicazioni prima per San Giacomo, quindi si arriva a san valentino, raggiunto il passo di San Valentino, si prosegue fino al piccolo parcheggio. Si parcheggia la macchina e si inizia a pedalare. I gestori del Rifugio Graziani percorrono la strada da qui fino al rifugio, quindi solitamente il percorso è battuto. Si parte, controllate la pressione delle gomme della vostra fat, vestitevi a strati, pedalando si suda, quindi il consiglio è fermarvi il meno possibile per evitare che prendete freddo. La strada il primo tratto è pianeggiante, a destra una fontana che in inverno sgorga acqua fresca, curva a sinistra e a destra, una bella cascata che solitamente in inverno è ghiacciata ma in questi ultimi anni non è completamente ghiacciata. Si pedala e raggiungiamo una parte dove sotto la roccia la neve non c’è ecco la prima delle 2 gallerie. Fate attenzione nelle gallerie per la presenza di ghiaccio e delle stalattiti che scendono dalla volta della galleria, quindi pedalate con prudenza in salita ma soprattutto in discesa. Usciti dalla prima galleria ecco la seconda più corta e meno scura, si riprende a pedalare sulla neve su fondo battuto, curva a destra quindi tratto in diritto poi svolta a sinistra, si sale e a sinistra ecco il Rifugio Fos-Ce, prima sosta della pedalata. Qualcosa di caldo e si risale in bici, si prosegue sempre sulla strada battuta dal gatto delle nevi, si segue la traccia e si arriva al Rifugio Graziani meta dalle pedalata. Non sono tanti i km dal parcheggio al rifugio, ma il contesto merita sicuramente anche questa breve pedalata. Sosta al rifugio per mangiare qualcosa e inizia il bello, la discesa. Si scende con prudenza, la fatbike scende sulla neve che è un piacere. Scendete ad una velocità moderata, date la precedenza ai pedoni, prestate particolare attenzione alle due gallerie per il fondo ghiacciato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...