Alle cascate del Nardis – trekking invernale Trentino

Le cascate del Nardis si trovano in val di Genova. La val di Genova la si raggiunge una volta raggiunto l’abitato di Sarche seguendo le indicazioni per Madonna di Campiglio. Giunti a Carisolo al termine del paese sulla sinistra si trova l’ingresso della valle di Genova. La valle è una valle laterale alla Val Rendena. La Val di Genova seconda alcuni documenti trovati nel 1200 si pensa derivi da un toponimo “zenua” che stava ad indicare un territorio molto ricco di acqua.

Prendiamo la Val di Genova e proseguiamo con la macchina, solitamente la strada ad un certo punto davanti ad un ristorante è chiusa, quindi si parcheggia la macchina e si comincia a camminare. Vi consiglio di munirvi di ramponcini così da camminare sicuri sia si fondo ghiacciato che su fondo innevato. Vi daranno sicurezza. Si cammina sulla strada principale, quasi interamente pianeggiante, immersi nella natura con alla vostra sinistra il fiume Sarca di Genova che poi sfocia nel Lago di Garda. Si prosegue fino a giungere ad un ponticello dove a destra si nota l’imponente cascata del Nardis. Le cascate scendono dalla Presanella e arrivano a valle alla quota di 920 metri dopo un salto di oltre 130 m. Lo spettacolo è di vedere le cascate ghiacciate completamente e solitamente sono meta di arrampicatori, uno spettacolo da vedere. L’hotel che si si trova difronte le cascate del Nardis solitamente in inverno è chiuso, si rientra alla macchina per il percorso fatto all’andata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...