Camminata a Pregasina – trekking

Pregasina come da titolo è la meta dell’itinerario di trekking. Si può effettuare questa escursione durante tutto l’anno, durante il periodo invernale, il consiglio personale è di affrontarla durante le ore più calde della giornata e fermarsi fino al bivio per Pregasina e rientrate a Riva del Garda. Si parte da Riva del Garda, si seguono le indicazioni per Limone sul Garda, giunti sulla S.S 45bis, prima di arrivare davanti alla galleria attraversate la strada e di fronte a voi inizia la strada “ponale”. Si cammina su fondo sterrata, affronterete alcune gallerie dove trovate l’asfalto originale della strada e vi troverete delle transenne che scorrono lungo la gallerie per mettere in sicurezza i pedoni dai bikers nell’oscurità delle gallerie. Camminando trovate il tempo per ammirare il panorama circostante, il Garda Trentino visto dall’alto, potrete scorgere in lontananza volgendo lo sguardo verso sud il castello di Malcesine e il Monte Baldo, Torbole, Nago, Riva del Garda, Tenno e Arco in lontananza, il Monte Stivo e verso Nord Est la catena del Monte Bondone. Salendo potete scorgere al vostro lato destro numeroso feritoie, gallerie e fortificazioni austro ungariche. Vennero costruite per impedire la discesa delle truppe di Garibaldi dalla Valle di Ledro verso il Garda e in un secondo momento furono usate a difesa del confine dell’Impero Austro-ungarico con l’Italia durante lo svolgimento della I Guerra Mondiale. Camminado si arriva al termine del percorso in corrispondenza di un bivio. Si gira a sinistra, si attraversa il ponte sul torrente “ponale” che da il nome alla strada, torrente che poi sfocia nel lago di Garda. La strada è chiusa al traffico, quindi trovate solo escursionisti a piedi o bikers. Si sale con curve e controcurve, con un panorama sul Garda davvero singolare. Al termine del tratto protetto si gira a sinistra e alla vostra sinistra notate la statua della “Regina Mundi”. Si prosegue percorrendo l’unica strada asfaltata fino a giungere alla frazione di Pregasina. Sosta ristoratrice, vi consiglio di ordinare la polenta di patate, pietanza tipica della Valle di Ledro. Si rientra a Riva del Garda percorrendo il percorso fatto all’andata.

Partenza: Riva del Garda

Arrivo: Pregasina

Dislivello: 450 m

Distanza: 14 km andata e ritorno

Difficoltà: facile

Consigli: l’itinerario lo si può percorrere tutto l’anno. Presenza di una fontana sulla “ponale”. Fontana a Pregasina.

 

Camminata a Pregasina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...