Giro del lago di Ledro – trekking

Acque cristalline un museo delle palafitte queste poche parole servono per descrivere l’ambiente della camminata. Il lago di Ledro lo si raggiunge, dalla zona di Riva del Garda seguendo le indicazioni per la valle di Ledro, usciti dalla galleria vi troverete ad attraversare l’abitato di Biacesa e quindi Prè di Ledro. Prè di Ledro ha un suo record, davvero unico nel suo genere, dall’11 Novembre, giorno di San Martino al 5 Febbraio, S. Agata, il paese è privato della luce del sole perchè si trova in fondo alla valle.Si attraversa Molina di Ledro e quindi si lascia la macchina el parcheggio che si trova lungo il lago di Ledro.

La camminata ha inizio dal Museo delle Palafitte, merita sicuramente una visita, la zona del lago di Ledro, ma in particolare questa zona è importante per i ritrovamenti archeologici. I primi reperti vennero scoperti negli anni 30, le varie campagne di scavo hanno portato alla luce i resti di un villaggio di palafitte del Bronzo Antico – Medio del periodo dal 2200 al 1350 a.C. Da ricordare che nel 2011 il sito è stato proclamato patrimonio dell’UNESCO. Dopo la visita al museo iniziamo a camminare seguendo la sponda del lago, alla sinistra troviamo una serie di locali, bar ristoranti pizzerie, si costeggia il lago, il panorama è molto bello. La visione è a 360°. Si abbandona il tratto lungo il lago, protetto per camminare lungo la strada scavata nella roccia. Si raggiunge la località di Pur dove teniamo la strada principale, dopo una curva a sinistra alla vostra destra trovate una spiaggia pubblica dei bar e un negozio di generi alimentari. Si prosegue sempre sulla strada asfaltata, tratto pianeggiante attorniati da belle casette, breve salita e si prosegue diritti. Termina l’asfalto ci troviamo a camminare su un tratto sterrato un percorso ciclo pedonale. Vi trovate a camminare immersi in un bosco e sul lato destro il lago. Lo sterrato termina, alla destra trovate una piazzola con una panchina e una fontana. Ci troviamo a camminare sulla strada principale asfaltata e ci manteniamo su questa, passiamo vicino a campeggi, case vacanze bar e pizzerie, passiamo un ponticello e subito dopo alla sinistra notiamo la pista ciclabile che porta al biotopo d’Ampola, e si trova una fontana, si prosegue fino a notare alla vostra destra un parcheggio di un supermarket. Siete a Pieve di Ledro. Prendiamo questa strada fino a giungere alla fine, a destra e a sinistra trovate dei locali, si tiene la sinistra, il tracciato ora sterrato costeggia il lago, trovate delle panchine dove vi potete fermare e ammirare il lago. Camminiamo sempre con lo sguardo al lago fino a giungere nell’abitato di Mezzolago. A questo punto il percorso pedonale attorno al lago termina, si attraversa la strada principale e si cammina in via San Michele, al primo bivio con la chiesa di fronte a voi, si gira a destra in via Belvedere. Al termine della strada, l’itinerario in corrispondenza di una panchina diventa riservato solo ai pedoni e ai bikers. Il panorama è davvero unico il lago sotto di noi, merita una sosta per scattare alcune foto. Scendiamo si attraversa la statale sulle strisce pedonali e poi si gira a sinistra. Si riprende a costeggiare il lago, camminando alla vostra sinistra trovate un campeggio e un bar, si finisce nella spiaggia libera di Molina di Ledro. Seguite il tracciato fino a giungere al punto di partenza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...